Fare marketing fa schifo, se non sai come farlo-min
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Fare marketing fa schifo, se non sai come farlo

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Il marketing è oggi uno dei settori più frequentati al mondo. Chiunque si improvvisa marketer, anche chi non sa come farlo. Quando non si sa da dove partire, infatti, qualsiasi cosa sembra più complicata di ciò che è realmente. Per questo ci sentiamo di dire che… fare marketing fa schifo, se non sai come farlo!

Ecco cosa significa per noi di Gaudibilia fare marketing in una web agency e aiutare le aziende e i business a crescere sfruttando il potere della comunicazione e valorizzando i punti di forza del brand per portarlo al successo con il suo target ideale.

Si parte da una strategia

Da dove cominciare per strutturare un piano marketing? Non è facile se non si è esperti. Prima di tutto bisogna dire che esistono molte strategie e trucchetti di marketing e non esiste quella sbagliata e quella giusta.

Ogni strategia può essere utilizzata e rendere meglio di un’altra in un momento specifico del funnel di marketing, sia essa tradizionale o digitale, online o offline. Non bisogna escludere nulla, poiché anche quella che con meno probabilità sembrerebbe poter funzionare per la tua azienda, alla fine potrebbe offrirti grandi opportunità.

Perché pianificare una strategia, a che serve?

Lo scopo principale di una strategia di marketing, ma ragione per la quale i marketer amano pianificare, è che solo così è possibile prevedere come andrà a finire.

Identificare le attività e i canali più utili al proprio fine, che è quello di coinvolgere gli utenti e attirare nuovi lead da convertire in clienti, è sicuramente il primo obiettivo di una strategia di marketing. Questi piani di comunicazione vanno daIl’atto di strutturare la customer journey fino alle attività di retention marketing.

Un piano marketing è completo ed efficace se comprende:

  • Obiettivi chiari e concreti;
  • Strategia curata nel dettaglio;
  • Capacità materiali per riuscirci;
  • Metodo efficiente per verificarne i progressi.

Pianificare, quando serve?

Un piano marketing viene usato per ottenere il massimo dalle campagne online e offline, tenendo sempre presente che il fine ultimo è acquisire nuovi clienti e mantenere la soddisfazione di quelli che abbiamo già. Ma quando serve pianificare una strategia e quali sono gli obiettivi specifici da tenere in considerazione?

  • Costruire la visibilità e consapevolezza del brand;
  • Lanciare nuovi prodotti e promozioni per aumentare le vendite;
  • Creare contenuti strategici per fare lead generation;
  • Aumentare le vendite del prodotto/servizio.

In base agli obiettivi si possono scegliere differenti canali di marketing. Bisogna sempre chiedersi:

  • Cosa voglio ottenere?
  • Come misuro i risultati?
  • Chi voglio colpire?
  • Come voglio posizionarmi?
  • Quali canali posso usare per raggiungere il mio pubblico?

Costruire una strategia di marketing, da dove partire?

  1. Il primo step da seguire per costruire un piano di marketing riguarda la definizione degli obiettivi. In questa fase bisogna stabilire quali risultati si vogliono ottenere e stabilire un obiettivo chiaro e preciso;
  2. Il secondo step riguarda la definizione del target di riferimento, per intercettare solo le persone veramente interessate all’azienda. Bisogna analizzare il comportamento del target e capire perché dovrebbero scegliere noi e non la concorrenza;
  3. Il terzo step è l’analisi dei competitor. Studiare la concorrenza serve a rendere ciò che vendi diverso da ciò che vendono gli altri, a far sì che sia originale e che il cliente preferisca te piuttosto che un’altra azienda;
  4. È il momento di definire l’offerta sulla base di ciò che hai analizzato fin qui. Devi trovare il modo di rendere unica e irrinunciabile la tua proposta;
  5. Finalmente potrai attuare la tua strategia nella pratica, definendo i mezzi per il raggiungimento dei risultati. Pianificare le azioni da compiere è la parte più operativa, ma ricorda: non tutte le azioni vanno fatte allo stesso momento;
  6. Definire e misurare i KPI ti permette di valutare se la strategia che stai applicando ti sta portando i risultati che aspettavi o se devi riformulare il tuo piano.

Se dopo aver letto questo articolo stai ancora pensando che il marketing fa schifo, vogliamo tranquillizzarti. Noi non lo pensiamo affatto. Infatti, il modo migliore per fare marketing per la tua azienda e il tuo brand, e definire la migliore strategia per i tuoi obiettivi, è affidarti alla consulenza di uno specialista della comunicazione digitale. Contattaci!

Fare marketing fa schifo, se non sai come farlo-min
Ti è piaciuto questo articolo? Condividi
Fare marketing fa schifo, se non sai come farlo
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Altri articoli dal nostro Blog

Scegli GAUDiBiLiA come giusta Agenzia per il tuo Business.