Cosa fare quando il marketing non funziona-min
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Cosa fare quando il marketing non funziona

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Stai facendo marketing da un po’ di tempo e non stai ottenendo i risultati che ti aspettavi? Hai speso soldi, hai investito del tempo per aggiornarti, ma le tue campagne di marketing continuano a non performare? Forse la ragione è una: stai facendo pubblicità e non marketing.

Le ragioni per cui il tuo marketing non funziona

Ogni azienda, non importa quanto grande o piccola sia, ha bisogno di una buona strategia di marketing per promuovere il brand e divulgare prodotti o servizi. Il marketing è uno dei pilastri del business moderno ed è indispensabile come lo è un servizio clienti affidabile e un team di vendita.

Ciò non significa che ogni azienda sia in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati. Infatti, uno studio mostra che solo il 22% delle organizzazioni sono soddisfatte dei loro tassi di conversione.

Se la tua azienda sta affrontando lo stesso tipo di problema, dovresti fermarti e pensare alle ragioni per le quali qualcosa non sta funzionando nel tuo modo di fare marketing.

Fare marketing fa schifo solo se non sai come farlo. Molte cose possono andare storte, ma alcuni problemi tendono a verificarsi più frequentemente di altri, ecco quali sono.

Non ti rivolgi al pubblico giusto

Molti problemi di marketing derivano dal semplice fatto che le aziende non riescono a mirare al pubblico giusto. Invece di concentrarsi su gruppi di clienti altamente specifici, cercano di catturare l’attenzione di ogni consumatore indipendentemente dalle sue preferenze personali.

Se volete risolvere questo problema, assicuratevi di analizzare il pubblico e definire chiaramente un buyer persona (tratti demografici come l’età, la posizione e il sesso) e creare contenuti che si adattano perfettamente al proprio consumatore tipo.

Non presti attenzione al copywriting

La creazione di contenuti è fondamentale per il successo nel marketing, quindi non puoi permetterti di scrivere copy scadenti.

Ci sono due modi per uscire da questa trappola:

  • Investire del tempo nella creazione di contenuti, scrivere articoli eccezionali e dimostrare di essere un vero leader di pensiero del settore;
  • Assumere qualcuno che lo faccia al tuo posto. In questo modo, la qualità del copywriting è garantita.

Non promuovi i contenuti

Creare post di alta qualità è una cosa, ma promuoverli attraverso tutti i canali di comunicazione utili è un compito completamente diverso. Le aziende pubblicano migliaia di articoli ogni minuto, quindi è necessario utilizzare ogni piattaforma di comunicazione per diffondere i tuoi ultimi post. Questo include l’email marketing, le notifiche push, le campagne di influencer e i social network.

Usi tutte le piattaforme social

Dovresti preoccuparti di creare post su Pinterest se il tuo pubblico non usa questa rete? Una soluzione migliore è quella di concentrarsi sui canali che garantiscono la massima visibilità. Per esempio, un’organizzazione B2B dovrebbe assolutamente puntare su LinkedIn e Facebook.

Non usi strumenti di automazione

I marketer di successo sanno che non possono gestire tutto manualmente. Creare e amministrare campagne richiede un duro lavoro, ma non sarete comunque in grado di fare tutto senza strumenti di automazione. Per fortuna, Internet è pieno di app e plugin di valore che possono rendere il processo molto più semplice.

Non investi in pubblicità

Sarebbe perfetto guidare il traffico del sito web e generare lead solo organicamente, ma non è così facile. All’interno della tua strategia di marketing dovresti investire del denaro nella pubblicità per mirare a gruppi di pubblico specifici.

Non riesci a testare diverse opzioni

Costruire uno stile unico è molto importante, ma non dovrebbe impedirti di sperimentare e testare diverse possibilità. I team di marketing produttivi testano sempre gli elementi di contenuto per capire ciò che i loro clienti amano di più.

Per esempio, è possibile condurre A/B test per analizzare call to action, immagini, titoli, colori e molte altre caratteristiche.

Ti aspetti risultati immediati

Anche se il digital marketing ti garantisce un’esposizione immediata, non è affatto onnipotente. Alcune aziende sono impazienti e si aspettano risultati istantanei, il che è un modo sbagliato di approcciare la strategia di marketing.

Puoi affidarti ad un’agenzia per la stesura degli articoli, ma non puoi aspettarti che siano subito in cima alla classifica.

Uno studio rivela che il risultato medio della top 10 nelle ricerche di Google ha bisogno da due a sei mesi per guadagnarsi una posizione così alta.

Non misuri i risultati

Forse la tua strategia di marketing funziona correttamente, ma come puoi saperlo se non misuri i risultati delle tue azioni?

Devi sempre tenere a mente gli obiettivi mirati delle tue campagne e seguire le metriche corrispondenti. Questo ti permette di monitorare le campagne in tempo reale e di reagire non appena noti un possibile punto debole. In altre parole, la tua strategia di marketing sarà migliore e più efficace.

Partire da una strategia che funziona

Il marketing digitale è un potente motore di business, ma solo se si ha la capacità di creare e implementare una solida strategia.

In altre parole, spesso la pubblicità non basta. Fare online advertising rientra nelle attività di marketing di una strategia strutturata e pianificata per raggiungere i risultati sperati.

Se hai bisogno di una consulenza di digital marketing per potenziare il tuo business e le tue vendite, contattaci!

Cosa fare quando il marketing non funziona-min
Ti è piaciuto questo articolo? Condividi
Cosa fare quando il marketing non funziona
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print

Altri articoli dal nostro Blog

Scegli GAUDiBiLiA come giusta Agenzia per il tuo Business.